Un caso di malformazione arterovenosa dell’emisfero cerebellare destro in una donna incinta

L’équipe dell’ambulanza ha portato la paziente al Maternity Hospital 4 per escludere la gestosi (una complicazione della gravidanza con aumento della pressione sanguigna, mal di testa e gonfiore). Il paziente è stato quindi portato al City Hospital 7. Al momento del ricovero le condizioni del paziente erano gravi. È stato necessario metterla a letto su un fianco con gli occhi chiusi. La donna soffriva anche di vomito ripetuto.

Esame di .

All’esame il paziente era in condizioni di sopore (pre-coma), presentava sintomi cerebrali generali pronunciati e segni meningei positivi: vertigini, nausea, vomito, alterazione della coscienza.

La risonanza magnetica cerebrale (07.09.2015) ha rivelato una marcata deformazione del IV ventricolo, la compressione del tronco encefalico, l’aumento del volume dell’ematoma e lo spostamento delle strutture mediali del cervello.

Diagnosi

Trattamento

Si è deciso di effettuare un parto cesareo come prima fase. La seconda fase consisteva nel rimuovere l’ematoma cerebellare destro.

  • Il 07.09.15 è stato effettuato l’intervento – parto cesareo da Derfler. Il bambino è nato con un peso di 1290 grammi. Punteggio Apgar 1 (la vita del bambino è a rischio). Nessuna complicazione durante l’operazione.
  • Il 07.09.15 è stata eseguita una resezione decompressiva delle squame dell’osso occipitale sul lato destro oltre la linea mediana. Sono stati rimossi una malformazione arterovenosa delle parti superiori dell’emisfero cerebellare destro e un ematoma intracerebrale subacuto dell’emisfero cerebellare sinistro.

Il periodo postoperatorio si è svolto senza problemi sulla base di una terapia intensiva. Le ferite postoperatorie sono guarite con una tensione primaria.

Sei mesi dopo la dimissione, le condizioni del paziente e del bambino erano soddisfacenti. Al momento non vi è alcuna minaccia per la vita della madre e del bambino.

Conclusione

Questo caso è unico nel suo genere: una paziente con malformazione arterovenosa cerebellare dell’emisfero destro ha avuto un’emorragia cerebrale durante la gravidanza, la paziente stava morendo e il suo bambino è morto con lei. Tuttavia, grazie alla prontezza e alla competenza, un’équipe di neurochirurghi, ostetrici e anestesisti è riuscita a salvare madre e figlio.

© 2017-2022, MedRating LLC OGRN 1122311003760 Registrato dal Servizio federale per la supervisione delle comunicazioni, della tecnologia dell’informazione e dei mass media (Roskomnadzor). Certificato El n. FS77-71778 del 08.12.2017. Fondatore – MedRating LLC. Indirizzo editoriale: 350015, regione di Krasnodar, Krasnodar, via Budennogo 182, ufficio 87. Telefono: 8 (495) 374-93-56. E-mail: [email protected] Direttore editoriale – S.R. Fedosov. È vietato l’uso di materiali del sito web senza l’autorizzazione scritta dell’amministrazione.

Le informazioni contenute in questo sito non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici e non sostituiscono la visita di un medico.